<% If Session("eng")=1 Then lang="eng" Else lang="ita" End If %>

 

 
TRAIN DE VIE PRESENTANO

“MORFOLOGIA”

------------------

LE DATE DEL MORFOLOGIA TOUR

------------------

“Morfologia”, terzo disco auto-prodotto per i toscani Train de Vie.

Nove storie che si sviluppano tra Asia, Africa, Sud America ed Europa, per un album ricco di sonorità.

Verrete travolti dalla ribellione del punk, dalla potenza dell'elettronica, dall'allegria dello ska, dalla spensieratezza del pop, dall’energia graffiante del rock, dal calore del folk e dalla grinta della patchanka.

I ritmi tribali si mischiano così ad odori d'incenso e di spezie, un viaggio in mondi sconosciuti, tra storie e spaccati di vita.

I testi, in perfetto stile “deVie”, affrontano non solo temi sociali, facendo riferimento ad avvenimenti di cronaca internazionale o storico-letterari come nel brano “Ladro Ladron”, ispirato al libro di Manuel Scorza “Rulli di Tamburo per Rancas”, o “Myanmar”, scritta dopo i tristi avvenimenti della rivolta nonviolenta dei monaci birmani nel 2007, ma anche a temi più spensierati con un forte messaggio di libertà e voglia di sognare, per lasciarsi andare, perdersi e ritrovarsi.

Tante storie ispirate a uomini e donne che non si arrendono di fronte all'apparente destino, dai contadini ribelli del Perù ai sognatori che vivono da sempre su sentieri di pace e libertà.

IL DISCO

Le riprese del disco, alternate ai concerti, si sono svolte da febbraio a settembre 2010 sulle colline fiorentine nello studio Eipe Records insieme a Nicola Cavina, fonico e amico con cui la band ha già realizzato il precedente lavoro “Train de Vie LIVE” (2008).

Ospite del disco Pietro Sabatini, amico e musicista, membro per più di trenta anni degli Whisky Trail, gruppo storico del panorama celtico italiano; il suo bouzouki irlandese è presente ne “Le Strade del Sud”, inserendosi perfettamente nel sound celtico-mediterraneo del brano.

La produzione esecutiva ancora una volta è sostenuta dagli stessi Train de Vie, così come la cura degli arrangiamenti e la pre-produzione, fatta insieme a Nicola Cavina. La produzione artistica è di Andrea Landi, tranne che per la title-track “Morfologia”, che vede la co-produzione Andrea Landi / Nicola Cavina.

Nel disco risuonano le chitarre e la voce di Andrea Landi accompagnato come sempre da Eleonora Vignozzi al flauto traverso e ai cori, Alessandro Lo Conte alla batteria e alle percussioni, Davide De Mori e Veronica Chincoli (che subentra come bassista ufficiale) al basso, Elia Martellini al violino. Tommaso Faglia, altro amico di vecchia data dei Train de Vie, suona il basso nel brano “Ho una casa”, e Nicola Cavina partecipa al disco anche come esecutore di chitarre elettriche, synth, programmazioni e percussioni.

TOUR 2011

Nel MORFOLOGIA TOUR 2011 i Train de Vie presenteranno il nuovo disco e le canzoni più conosciute del loro repertorio in una formazione inedita: Andrea Landi alle chitarre e alla voce, Eleonora Vignozzi al flauto traverso e ai cori, Alessandro Lo Conte alla batteria e alle programmazioni, Veronica Chincoli al basso e ai cori.