Info & Booking:  338 2750491   traindevieband@gmail.com    www.traindevie.net



PROSSIME DATE        date passate


Stiamo lavorando al nuovo disco.

Al momento non ci sono date in programma.



IL GRUPPO

Andrea Landi - chitarre / ukulele / voce

Eleonora Vignozzi - flauto traverso / tin whistle / cori

Leonardo Baggiani - basso

Samuele Bucelli - batteria

Giacomo Ferrari / Antonio Masoni - tastiere & sinth


BIOGRAFIA

I Train de Vie nascono nel 2002 e fin dall'inizio si rivela evidente la loro cifra stilistica: un sound che si caratterizza per la sintesi tra la tradizione della musica cantautoriale italiana e il folk-rock internazionale.


Nel 2005 la band pubblica il primo album “Cacciatori di nuvole”, che viene presentato al MEI di Faenza e riscuote subito successo vendendo oltre 2000 copie.
In questi anni la band si esibisce in tutte le parti d'Italia per un numero di oltre 300 concerti e condivide il palco con importanti artisti quali PFM, Morgan, Marlene Kuntz, Simone Cristicchi, Casinò Royale, Enrico Capuano, Paola Turci, Modena City Ramblers, Bandabardò.

Sono autori della colonna sonora del telefilm Tereudì distribuito in Senegal su televisione Nazionale dalla Boubarte Production.

Il riscontro ottenuto con l'intensa attività dal vivo porta i Train de Vie a pubblicare un disco live, “Train De Vie live”, che racconta i viaggi, le emozioni e le esperienze raccolte dal gruppo in questi anni. L'album contiene anche un inedito dedicato alla Costituzione Italiana in occasione del suo 60° anniversario, “ArticolOne” che prende le mosse dall'Art.1 e lo confronta alla situazione attuale italiana del precariato e del lavoro nero.

La band si è sempre distinta per l'impegno sociale e in molte occasioni ha collaborato con organizzazioni noprofit come Emergency, Amnesty International, AIPD, SIBLINGS, Mondo Senza Guerre e Shoot 4 Change, non solo come testimonial, ma anche come promotrice. In particolare, nel 2009 i Train de Vie danno il loro supporto alla Marcia Mondiale Per la Pace e la Nonviolenza e per quella particolare occasione pubblicano il nuovo singolo “Myanmar”, dedicato alla rivolta dei monaci birmani del 2007. Il tour che segue li porta in tutta Italia, nelle principali radio fm e web dedicate alla musica indie e negli studi di RaiUno, nella trasmissione “Effetto Sabato”.

Nel 2010 i Train de Vie affiancano sul palco Nina Zilli, Modena City Ramblers, Radici nel Cemento, Enrico Capuano e gli argentini La Zurda, parallelamente all'attività concertistica, lavorano alla produzione del nuovo album di inediti “Morfologia”, che vedrà la luce nel marzo 2011.

Il titolo richiama l'idea di trasformazione, si apre un nuovo capitolo, anche stilistico: i ritmi tribali e il calore del folk si arricchiscono con accenti rock e si mischiano con l' elettronica definendo una nuova direzione.


A gennaio 2012 esce per la Dreamcomunication il film "Articolo Uno" alla cui colonna sonora partecipano anche i Train de Vie con il brano ArticolOne.


Nel luglio 2012, ad un anno e mezzo dalla presentazione del loro terzo disco Morfologia, i Train de Vie lanciano Monti o Mari, il nuovo singolo autoprodotto e distribuito da Audioglobe.

Taglienti e ironici, presentano un brano dalle sonorità pop, uno scatto fotografico dell'Italia odierna investita dalla crisi sociale e politica.

Il testo, accattivante e mai scontato, è un susseguirsi di doppisensi, un incastro di parole e musica che, con freschezza e ironia, denuncia gli avvenimenti politici accaduti in quest'ultimo periodo.

Una doccia fredda per risvegliarsi dal "torpore estivo".


A ottobre 2012, il PTM BALKAN TOUR! Andrea parte come rappresentante dei TdV, per la Bosnia esibendosi nelle città di Bihac, Srebrenica, Sarajevo, Priejdor.


Nel 2014 la formazione del gruppo si definisce con:

Andrea Landi - chitarre, ukulele e voce; Eleonora Vignozzi - flauti, tin whistle e cori; Leonardo Baggiani - basso; Samuele Bucelli - batteria.


Nel 2016 cominciano le prove in studio per la produzione di un nuovo album.


-----


2005 “Cacciatori di Nuvole” primo disco in studio
2008 “Train de Vie live” album live con il singolo“ArticolOne” (tamtam)
2008 Colonna sonora del telefilm“Teureudi”, regia di Boubacar Camara (UNICEF Award 1997) (boubarteproduction)
2008 TOUR LIVE “Train de Vie Afro Sound Project"- in collaborazione con Boubacar Camara (percussioni) and Daniel Stratznig (fisarmonica)
2008 vincitori del premio “Giuria del pubblico” al concorso “Maggio Off” indetto dal “TEATRO DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO”
2009 “Myanmar” singolo (tamtam)
2011 “Morfologia” secondo disco in studio (tamtam)
2011 videoclip del singolo “Morfologia” (tamtam / VentiLucenti)
2012 il singolo “Articolone” è stato inserito nel film “Articolo 1” prodotto da Dreamcommunication

2012  MONTI O MARI (tamtam) distibuzione Audioglobe


DISCOGRAFIA
















“Monti o Mari” (Singolo, 2012)

Un ironico brano che denuncia la crisi socio politica dell’Italia durante il governo Mario Monti



“Morfologia” (Studio, 2011), terzo disco auto-prodotto per i toscani Train de Vie.

Nove storie che si sviluppano tra Asia, Africa, Sud America ed Europa, per un album ricco di sonorità.

Verrete travolti dalla ribellione del punk, dalla potenza dell'elettronica, dall'allegria dello ska, dalla spensieratezza del pop, dall’energia graffiante del rock, dal calore del folk e dalla grinta della patchanka.

I ritmi tribali si mischiano così ad odori d'incenso e di spezie, un viaggio in mondi sconosciuti, tra storie e spaccati di vita.

I testi, in perfetto stile “deVie”, affrontano non solo temi sociali, facendo riferimento ad avvenimenti di cronaca internazionale o storico-letterari come nel brano “Ladro Ladron”, ispirato al libro di Manuel Scorza “Rulli di Tamburo per Rancas”, o “Myanmar”, scritta dopo i tristi avvenimenti della rivolta nonviolenta dei monaci birmani nel 2007, ma anche a temi più spensierati con un forte messaggio di libertà e voglia di sognare, per lasciarsi andare, perdersi e ritrovarsi.

Tante storie ispirate a uomini e donne che non si arrendono di fronte all'apparente destino, dai contadini ribelli del Perù ai sognatori che vivono da sempre su sentieri di pace e libertà.

IL DISCO

Le riprese del disco, alternate ai concerti, si sono svolte da febbraio a settembre 2010 sulle colline fiorentine nello studio Eipe Records insieme a Nicola Cavina, fonico e amico con cui la band ha già realizzato il precedente lavoro “Train de Vie LIVE” (2008).

Ospite del disco Pietro Sabatini, amico e musicista, membro per più di trenta anni degli Whisky Trail, gruppo storico del panorama celtico italiano; il suo bouzouki irlandese è presente ne “Le Strade del Sud”, inserendosi perfettamente nel sound celtico-mediterraneo del brano.

La produzione esecutiva ancora una volta è sostenuta dagli stessi Train de Vie, così come la cura degli arrangiamenti e la pre-produzione, fatta insieme a Nicola Cavina. La produzione artistica è di Andrea Landi, tranne che per la title-track “Morfologia”, che vede la co-produzione Andrea Landi / Nicola Cavina.

Nel disco risuonano le chitarre e la voce di Andrea Landi accompagnato come sempre da Eleonora Vignozzi al flauto traverso e ai cori, Alessandro Lo Conte alla batteria e alle percussioni, Davide De Mori e Veronica Chincoli (che subentra come bassista ufficiale) al basso, Elia Martellini al violino. Tommaso Faglia, altro amico di vecchia data dei Train de Vie, suona il basso nel brano “Ho una casa”, e Nicola Cavina partecipa al disco anche come esecutore di chitarre elettriche, synth, programmazioni e percussioni.


MORFOLOGIA

1.  Morfologia

2.  Africa

3.  Myanmar

4.  Le strade del sud

5.  Ho una casa

  1. 6.Redemption song

  2. 7.Ladro ladron

  3. 8.La paz

  4. 9.I sit down

 



“Myanmar” (Singolo, 2009), singolo che verrà inserito successivamente nell’album Morfologia.

Il brano denuncia la sanguinosa repressione dei monaci avvenuta in Birmania nel settembre 2007 e diventa il cavallo di battaglia per la promozione della Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza dove i Train de Vie sono sia testimonial che promotori e organizzatori per le tappe italiane.

Myanmar viene trasmesso in diretta su RAI1 nel programma Effetto Sabato.


MYANMAR

01. Myanmar


Testo e musica: Andrea Landi.
Arrangiamenti: Train de Vie.


TRAIN DE VIE LIVE (Live, 2008)

01. ArticolOne

02. La dama nera

03. Occhi d'Africa

04. Fiesta de San Benito

05. L'era del cinghiale bianco

06. Tempo da fate

07. Il pescatore

08. Cacciatori di nuvole

09. La carovana

10. Samarcanda

11. La radio

12. Lo straniero

13. Libertanguita


Testi e musiche: Andrea Landi. Tranne:

  1. "La Carovana" (musica: Elia Martellini, Andrea Landi; testo: Andrea Landi)

  2. "Fiesta de San Benito" (Inti Illimani)

  3. "Il pescatore" (Fabrizio de André)

  4. "L'era del cinghiale bianco" (Franco Battiato)

  5. "Samarcanda" (Roberto Vecchioni)

  6. "La radio" (Finardi, Fabbri, Finardi)

Arrangiamenti: Train de Vie.

Produzione esecutiva: Train de Vie. Produzione artistica: Andrea Landi.

 

CACCIATORI DI NUVOLE (Studio, 2005)

01. Libertanguita

02. La dama nera

03. Tempo da fate

04. Cohiba

05. Corpi alogeni

06. Cacciatori di nuvole

07. La carovana

08. Creuza de ma

09. Lo straniero

10. Occhi d'Africa

11. Intro


Testi e musiche: Andrea Landi.
Arrangiamenti: Eleonora Vignozzi, Elia Martellini, Andrea Landi. Tranne:

  1. "La Carovana" e "Corpi Alogeni" (musica: Elia Martellini, Andrea Landi; testo: Andrea Landi)

  2. "Creuza de ma" (Fabrizio de André/Mauro Pagani - arrangiamento Andrea Landi, arrangiamento cori Stefania Scarinzi)

  3. "Cohiba" (Daniele Silvestri - arrangiamento Andrea Landi, Eleonora Vignozzi, Elia Martellini)




Collaborazioni:


APUAMATER

APUAMATER (corasong 2005) di Davide Giromini Redelnoir - "Cannoni del Sangro" e "Affare Dreyfus".












        2011

        Pippo e i suoi Pinguini Polari

        Per caso o per voglia (La Scena Muta 2011) distribuzione Audioglobe  “Il Viaggio”